Il rientro dalle vacanze

Ogni anno è  la stessa storia, appena la temperatura comincia a scendere e le giornate si accorciano la sindrome da fine estate avvolge di malinconia e nostalgia tante persone. Chi ha avuto la fortuna di trascorrere un periodo lontano da casa ha ancora negli occhi i profumi, le sensazioni, i paesaggi che si sono impressi nella memoria e fa molta fatica a tornare nella routine, chi invece non e’ riuscito a fare un viaggio ma è dovuto rimanere a casa avrà comunque avuto modo di cambiare un pò le sue abitudini magari svegliandosi più tardi alla mattina o impegnando le giornate nel relax più assoluto dimenticandosi per un pò dei problemi quotidiani. Il fatto di stravolgere completamente le proprie abitudini rende meravigliosi i momenti di libertà ma difficile il momento di rientrare nella routine, per non parlare poi di chi ha figli in età scolare e presto dovrà fare i conti con la sveglia quotidiana per la scuola. Per non stare troppo a piangersi addosso allora e’ opportuno trasformare questo mese di settembre che e’ alle porte in un periodo di passaggio morbido verso le giornate più buie e fredde dell’inverno, il pensiero positivo potrebbe aiutarci a trovare nuovi stimoli da consolidare nei prossimi mesi, nuove mete da raggiungere magari tra un anno quando l’estate tornera’ portando con sè un pò di spensieratezza. Vediamo allora quali Fiori possono aiutarci. Nel repertorio dei Fiori di Bach io consiglierei Honeysuckle per lenire la nostalgia, questo rimedio aiuta a non vivere di ricordi ed e’ utile per staccarsi senza rimpianti da eventi belli ma conclusi, ovviamente aiuta a riposizionarsi nel presente. Un’altro Fiore che ci aiuta a ritrovare piacere nella quotidianità è Clematis, questo Fiore al contrario del precedente va bene per chi dopo un periodo di svago, un viaggio, una parentesi di assoluto relax, fa fatica a riabituarsi alle abitudini quotidiane e comincia a sognare una vita diversa, in pratica si isola in un mondo tutto suo perchè non riesce a sopportare quello reale. Nel repertorio dei Fiori Australiani invece trovo molto indicato Red Lily un Fiore per chi non riesce a vivere il presente che aiuta a ritrovare concretezza nella vita quotidiana, concentrazione e aiuta a focalizzarsi con piacere sul presente togliendo quella sensazione di avere sempre la testa tra le nuvole.

Cani gatti & C.

Gli animali come le persone provano profonde emozioni che spesso entrano in disarmonia a causa di singoli episodi o per influenze negative causate dall’ambiente che li circonda. Provano rabbia, gelosia, depressione, tristezza, stress, eccitazione esattamente come noi, il grande problema e’ che non possiamo domandare loro cosa provano e perche’ si comportano cosi’! Per fortuna pero’ essendo animali agiscono con istinto e se li osserviamo bene ci daranno dei chiari segnali di cosa li turba. La floriterapia agisce molto bene sui nostri amici pelosi, vediamo quindi quali sono alcuni dei comportamenti piu’ frequenti per i quali occorre intervenire per riequilibrare le loro emozioni:
Quando sono tesi e nervosi e continuano ad abbaiare o miagolare eccessivamente  potrebbe essere un comportamento Vervain o Impatiens.
Quando hanno paura del temporale o dei fuochi d’artificio o delle visite dal veterinario potrebbe essere utile Rock Rose o Mimulus.
Quando rifiutano di stare da soli in casa e hanno bisogno costantemente di compagnia potrebbe aiutarli Heather  o Red Chestnut.
Quando diventano gelosi per l’ingresso in famiglia di un nuovo animale o per la nascita di un bambino potrebbe essere utile Holly.
Quando sono sotto stress per  un cambiamento ad esempio di casa potrebbe essere utile Walnut. E cosi’ via.

E’ molto utile ricorrere alla floriterapia quando noi umani dobbiamo separarci dal nostro amico a quattro zampe, sia perche’ non possiamo piu’ tenerlo, sia quando sappiamo che la malattia ce lo sta portando via. In questi casi il o i rimedi floreali li potranno prendere sia i proprietari che i loro animali.
Sicuramente un consulente esperto in floriterapia per animali potra’ consigliare i giusti rimedi  attraverso  una approfondita consulenza con i proprietari e anche osservando  il loro comportamento.
Il metodo piu’ comune per fare assumere i Fiori agli animali e’ quello di aggiungere 2 gocce  di ogni singolo Fiore nella ciotola dell’acqua altrimenti si possono mettere  le gocce del rimedio direttamente in bocca utilizzando una pipetta spry.