Un dolore che sale che sale…

 

ophelia
Ophelia ritratta da John William Waterhouse

Una sensazione di dolore che sale dal profondo dell’anima e fa cadere in una disperazione totale, e’ stata definita la notte buia dell’anima, e’ un tunnel che condiziona la vita e da cui non si trova la forza di uscire perche’ si e’ persa la speranza e si tende ad isolarsi sempre di piu’ dal mondo angosciati e sofferenti. Queste emozioni scaturiscono di solito in seguito ad un avvenimento molto doloroso, ad una trasformazione radicale della propria vita che crea sofferenza e autodistruzione perche’ non si accetta. Le persone che vivono questo immenso dolore tendono a nasconderlo agli altri, hanno provato a lottare ma alla fine si sono dovute arrendere perdendo ogni speranza nel futuro. Il Fiore di Bach Sweet Chestnut riporta luce nella vita di queste persone, lenisce il dolore facendo ritrovare la forza per andare avanti, per risollevarsi dalla disperazione. Dona serenita’ togliendo quel manto oscuro che si era posato sull’esistenza, aiuta nel cambiamento profondo e nell’accettazione di un nuovo destino.

Nel repertorio dei Fiori Australiani Waratah e’ il fiore che aiuta a riportare la luce nell’anima, e’ legato alla disperazione profonda e alla sofferenza quando e’ cosi’ grande da non riuscire a trovare una via d’uscita. Waratah aiuta a reagire, aumenta il coraggio e lo spirito di sopravvivenza.

 

La rabbia repressa

beauty Henry Cartier Bresson
Henry Cartier Bresson - Beauty ©

Ci sono persone che soffrono e forse non se ne rendono nemmeno conto, persone il cui equilibrio emotivo ha subito uno scossone ed e’ uscito dai binari. Queste persone purtroppo si trovano in una condizione di rabbia verso gli altri, provano invidia e gelosia e si comportano di conseguenza diventando odiose. Non e’ possibile essere sempre arrabiati con tutto e tutti, eppure queste persone lo sono e diventano irascibili, agressive a volte anche violente. La loro anima e’ intrisa di astio e amarezza e voglia di vendetta. Sono persone infelici.
Ma cosa c’e’ dietro tutta questa rabbia? Forse una frustrazione che ha logorato la mente oppure un sentimento non corrisposto che ha minato l’anima, probabilmente dietro le ferite c’e’ tanto amore da donare. Il fiore che cura il sentimento dell’odio e restituisce la capacita’ di amare e’ Holly. La durezza dei sentimenti con questo fiore si stempera in tonalita’ piu’ morbide fino a liberare il cuore dalla sofferenza e allora queste persone saranno di nuovo in grado di vedere il lato bello di chi gli sta accanto senza piu’ invidie e gelosie, saranno capaci di perdonare chi gli ha procurato sofferenze e quindi di accettare l’amore e donarlo a loro volta.