Le 8 regole da sapere sui Fiori di Bach

Leggendo le email che mi arrivano e parlando con persone che si avvicinano per la prima volta alla floriterapia, mi accorgo sempre di piu’ di quanta poca verita’ ruota intorno ai Fiori di Bach. Quando si chiede un consiglio su quali Fiori potrebbero servire e’ meglio prima assicurarsi che la persona a cui ci si rivolge abbia le credenziali per consigliare nel modo giusto, non e’ detto che in erboristeria o in farmacia ci siano sempre consulenti esperti in floriterapia e quindi spesso si viene consigliati in maniera errata riguardo all’assunzione o alla preparazione del mix con conseguente risultato negativo nell’ottenere miglioramenti sul proprio stato emotivo. Ho deciso quindi di fare una specie di decalogo in modo da mettere dei punti fermi per chi si avvicina per la prima volta ai Fiori di Bach e desidera ottenere il massimo beneficio da essi. Le cose che sto per elencare sono frutto degli studi effettuati dal Dottor Bach ed essendo una Practitioner del Bach Centre seguo fedelmente il metodo originale cosi’ come e’ stato tramandato nel corso di tutti questi decenni.

1) La Preparazione del mix dei Fiori

Il boccettino del mix  puo’ contenere al massimo 7 Fiori, questo perche’ altrimenti l’efficacia dei singoli Fiori diminuirebbe notevolmente. Se vi vengono proposti piu’ di 7 fiori vuol dire che la persona che vi sta consigliando e’ inesperta e non sa che pesci prendere quindi vi mettera’ un po’ di tutto.

2) Quante gocce prendere dal boccettino?

Il nostro mix dei Fiori sara’ fornito di contagocce, quindi l’assunzione risulta molto semplice: 4 gocce,non importa se sopra o sotto la lingua, per 4 volte al giorno…semplice…4 gocce, non di meno perche’ perderebbero di efficacia e non di piu’ perche’ ne bastano 4, (consumeremmo inutilmente e piu’ velocemente il contenuto del mix)…per 4 volte al giorno…non di meno e non di piu’ perche’ sarebbe inutile.

3) Vicino o lontano dai pasti?

I Fiori di Bach cosi’ come tutta la floriterapia NON sono prodotti omeopatici e di conseguenza non vanno trattati come tali. Quando vi dicono di non prendere le gocce vicino ai pasti o dopo aver bevuto il caffe’ o dopo aver lavato i denti, vi dicono delle sonore stupidate. Potete prendere i Fiori quando vi pare e piace, l’importante e’ distanziare un’assunzione dall’altra in modo che passino alcune ore. Spesso e’ piu’ facile ricordarsi di prendere le gocce proprio se leghiamo il gesto ad un pasto…ad es. colazione, pranzo, meta’ pomeriggio e cena oppure prima di andare a letto.

4) Come conservarli?

Il mix dei Fiori contiene una piccola quantita’ di Brandy che ha la funzione di conservare il preparato, in tal modo possiamo tenere tranquillamente il boccettino del mix in borsa e portarcelo ovunque senza problemi, viceversa se il mix per qualsiasi motivo viene preparato senza alcool allora bisogna conservarlo in frigorifero altrimenti perde di efficacia.

5) Interazioni con medicinali

I Fiori di Bach non provocano nessuna interazione con i medicinali, sia che si tratti di medicine allopatiche sia che si tratti di rimedi omeopatici. Non hanno effetto biochimico, non e’ necessario smettere di prendere i Fiori se ci si ammala e si deve iniziare una cura, si puo’ continuare a prendere la pillola anticoncezionale o le pastiglie per la pressione o qualsiasi medicina il medico ci ha prescritto. Se riusciamo ad individuare gli stati d’animo negativi che affiorano quando ci ammaliamo, possiamo combattere meglio la malattia e guarire piu’ in fretta. Il Dott. Bach era giunto alla conclusione che chi normalmente fa uso dei Fiori di Bach si ammala molto meno.

 

6) I Fiori di Bach danno allergia?

La preparazione della Tintura Madre dei Fiori avviene senza l’uso di parti della pianta o del fiore che possa causare stati allergici, nei Fiori di Bach non c’e’ presenza di pollini, non si possono accomunare i Fiori di Bach con qualsiasi altra pianta che puo’ comunemente dare allergia.

 

7) Possono utilizzarli i neonati  le persone anziane e le donne in gravidanza?

I Fiori di Bach sono per tutti, i bambini piccoli sono molto ricettivi e traggono molto beneficio dall’uso dei Fiori. Ai neonati si possono dare le goccine dei Fiori nel biberon insieme al latte o all’acqua o alla tisana o al succo, ai bambini che sono gia’ abituati a mangiare con il cucchiaino si possono mettere le 4 goccine proprio nel cucchiaino, mentre i bambini piu’ grandicelli prenderanno i Fiori direttamente con il contagocce. Le persone anziane troveranno grande giovamento dall’uso dei Fiori, basta spiegargli bene cosa sono e far superare loro la reticenza nell’usare un prodotto che non viene indicato direttamente dal medico. Per quanto riguarda le donne in gravidanza non ci sono assolutamente problemi ad assumere Fiori anzi risolvono molte emozioni legate proprio allo stato particolare che attraversa la donna durante i nove mesi, paure, ansie, stanchezza, sensi di colpa etc.

8 ) … Il Rescue Remedy…

Il Rescue Remedy e’ una combinazione di 5 Fiori di Bach, si trova gia’ pronto in commercio. Non si usa come un’unico Fiore da miscelare agli altri nel mix che viene preparato, si usa da solo, altrimenti si rischierebbe di unire altri 5 Fiori a quelli che contiene gia’ il nostro mix. Il Rescue Remedy e’ un rimedio d’emergenza pertanto si usa solo in determinate situazioni e non in modo continuativo.