Astrologia e Fiori di Bach: Toro

Gentian

Gentian, in italiano Genzianella, fa parte della categoria
“Incertezza”

Il Dr. Bach nel testo originale “I dodici guaritori e altri rimedi” definisce questo Fiore cosi’:
“Per coloro che si scoraggiano facilmente. Essi possono migliorare progressivamente nella malattia o nei loro affari quotidiani, ma ogni minimo ritardo od ostacolo in questo procedere causa loro dubbi e presto li demoralizza.”

Gentian fa parte dei 12 Guaritori cioe’ dei primi 12 Fiori che il dr. Bach scopri’. Una delle intuizioni che aveva avuto il Dr. Bach era quella che ognuno dei 12 guaritori avesse caratteristiche affini ad un segno zodiacale.

Toro

Il guaritore del Toro e’ Gentian.

Pazienti, testardi, possessivi e molto generosi queste le spiccate caratteristiche dei nati nel segno del Toro. Amano molto la natura, il contatto con la terra, ed essendo dominati da Venere prediligono il buon cibo, il sesso, l’arte e le cose belle della vita. Essendo i nati nel segno persone pratiche e concrete hanno bisogno di radicarsi nella vita attraverso il possesso sia di beni materiali, sia nei confronti delle persone che amano verso cui doneranno moltissimo, ma se sfortunatamente non riescono ad ottenere cio’ che si sono prefissi o vengono delusi nelle loro aspettative puo’ subentrare un senso di frustrazione e pessimismo che li logora portandoli ad una leggera depressione e ad una totale sfiducia verso il mondo.  Gentian aiutera’ i nativi del Toro a ritrovare fiducia, sicurezza e ottimismo in tal modo potranno superare anche quei lievi disturbi gastrointestinali di origine nervosa di cui spesso soffrono quando si trovano di fronte a contrattempi ed ostacoli.

 

 

Il mondo ce l’ha con me!

E’ parecchio difficile relazionarsi con una persona che pensa che tutto e tutti ce l’abbiano con lei, sono persone negative, rancorose che non si addossano mai le colpe, sono polemiche e amareggiate. Chiaramente dietro questo vittimismo si cela una vita dove non proprio tutto e’ andato per il verso giusto ma anziche’ reagire rialzando la testa e guardando al futuro in maniera positiva, queste persone si abbattono pensando di non meritarsi un destino cosi’ crudele e piu’ diventano negative e acide e piu’ attireranno negativita’ e quindi altri malumori, inoltre non riuscendo ad esternare la rabbia ma invece trattenendola tutta dentro, si ritroveranno ad allontanare gli altri e si consolidera’ ancora di piu’ l’idea di essere vittime della vita. A queste persone bisogna fargli capire che noi siamo il nostro destino e abbiamo il potere di cambiarlo in positivo adottando un atteggiamento di apertura. Il Fiore di Bach Willow aiuta proprio ad aprirsi alla vita con positivita’, mettendo da parte risentimenti e rancori che altrimenti ci porterebbero ad essere sempre piu’ autodistruttivi. Questo Fiore insegna a non incolpare gli altri per quello che ci capita e a non chiuderci in una solitudine che non fa che aumentare l’astio verso il mondo. Willow aiuta a prendere coscienza che potrebbe essere colpa nostra quello che ci accade, Willow aiuta a trasformare tutte quelle emozioni negative legate al rancore, al vittimismo e all’astio, che per troppo tempo sono rimaste dentro, in uno stato positivo, piu’ ottimista e di fiducia verso il mondo. Anche i bambini possono attraversare periodi di autocommiserazione, sono atteggiamenti  riconoscibili: si lamentano in continuazione per tutto, hanno la tendenza a tenere il muso e piagnucolano per delle stupidate, anche in questo caso Willow  fara’ un buon lavoro nel riportare felicita’, positivita’, e piacere nello stare in compagnia degli altri.