Astrologia e Fiori di Bach: Gemelli

Cerato

Cerato, in italiano Piombaggine, fa parte della categoria
“Incertezza”

Il Dr. Bach nel testo originale “I dodici guaritori e altri rimedi” definisce questo Fiore cosi’:
“Per coloro che non hanno abbastanza fiducia in se stessi per poter prendere da soli delle decisioni. Chiedono sempre consigli agli altri, ma ne sono spesso fuorviati.”

Cerato fa parte dei 12 Guaritori cioe’ dei primi 12 Fiori che il dr. Bach scopri’. Una delle intuizioni che aveva avuto il Dr. Bach era quella che ognuno dei 12 guaritori avesse caratteristiche affini ad un segno zodiacale.

Gemelli

Il guaritore dei Gemelli e’ Cerato.

Il gemelli e’ un segno d’aria, dominato dal pianeta Mercurio che governa l’intelletto. I nati nel segno sono persone versatili, molto curiose, sempre in movimento alla ricerca di qualcosa da fare, da imparare, da conoscere. E’ un gran comunicatore, sta bene con gli altri ed e’ sempre pronto a captare nuove informazioni, e’ sempre sul pezzo!! Ha un grande senso dell’adattamento che gli permette di essere a suo agio in qualsiasi situazione. Tutta questa frenesia pero’ lo fa essere anche un po’ superficiale, si interessa a mille cose ma non approfondisce molto perche’ con la testa e’ gia’ oltre. Inizia vari corsi ma non ne porta a termine uno. Fondamentalmente e’ una persona insicura che tiene molto all’opinione altrui perche’ non si fida della propria intuizione, e’ troppo rivolto all’esterno e perde di vista la sua interiorita’. Ecco allora che il Fiore di Bach Cerato potrebbe aiutare a recuperare la capacita’ di giudizio per riuscire a ponderare da soli le proprie scelte, con saggezza, senza farsi influenzare dall’ambiente esterno e dalle persone.

Gli Ipercritici!

Bette Davis e Joan Crawford
Bette Davis e Joan Crawford nel film "Che fine ha fatto Baby Jane?"

Trovarsi accanto ad una persona che sta attraversando uno stato di intolleranza e ipercritica e’ molto difficile da sopportare! Queste persone sembrano arrabbiate con il mondo, non fanno altro che criticare tutto e tutti, sono sprezzanti, presuntuose, saccenti e indisponenti. Sono persone pignole che cercano il pelo nell’uovo, giudicano gli errori degli altri in modo troppo rigoroso. Ma cosa c’e’ dietro tutta questa ostilita’? In realta’ le persone che vivono emozioni cosi’ negative  hanno in dono un grande senso della giustizia e un’ottima capacita’ analitica. Per trasformare il loro caratteraccio in un’atteggiamento tollerante, comprensivo e positivo possiamo avvalerci di un Fiore di Bach: Beech. Questo fiore  insegna a guardarsi dentro accettando i propri difetti e le proprie debolezze, in tal modo si potranno accettare anche i lati deboli degli altri. E’ probabile che le persone che vivono questo stato emotivo soffrano di irrigidimenti della schiena o della cervicale per via dell’atteggiamento intransigente che li caraterizza, assumendo Beech riusciranno a relazionarsi con gli altri senza piu’ dare giudizi taglienti e lapidari e saranno persone piu’ comprensive e piu’ piacevoli perche’ avranno imparato che la loro capacita’ di giudizio potra’ essere utile al prossimo e non distruttiva.