La magia di una stella bianca

Star of Bethlehem

Star of  Bethlehem e’ un Fiore di Bach dal potere calmante. Chi ha ricevuto una cattiva notizia, chi ha dovuto affrontare un momento molto doloroso, chi ha subito un’evento sconvolgente o ancora chi si è trovato improvvisamente in una situazione altamente stressante rimane bloccato in uno stato di shock che spesso non riesce a superare. L’elaborazione del lutto, ad esempio, e’ una cosa che può anche non avvenire subito. In un momento di grande dolore la nostra difesa per non soffrire è di evitare di affrontare un sentimento troppo forte, la certezza di non poter sopportare una sofferenza tanto grande ce la fa reprimere e questa si blocca dentro di noi formando una specie di cicatrice nell’anima che torna a far male ogni qualvolta ci imbattiamo in qualcosa che fa riaffiorare l’esperienza subita. Star of  Bethlehem ha il compito quindi di sciogliere i traumi del passato per far rifluire l’energia dentro di noi, ma ha anche la capacità di aiutarci nel momento stesso in cui avviene il trauma, se abbiamo appena avuto un incidente e siamo rimasti scioccati, oppure abbiamo appena appreso una notizia che ci ha procurato angoscia, in questo caso il Fiore lavorerà subito per eliminare il trauma donandoci calma e forza interiore. Questo Fiore fa parte dei 5 rimedi contenuti nel Rescue Remedy, ossia nel rimedio di emergenza.

Astrologia e Fiori di Bach: Ariete

Impatiens

Impatiens, in italiano Balsamina, fa parte della categoria
“Solitudine”

Il Dr. Bach nel testo originale “I dodici guaritori e altri rimedi” definisce questo Fiore cosi’:
“Per coloro che sono veloci nel pensiero e nell’azione e che desiderano che tutto sia fatto senza esitazione ne’ ritardo. Quando sono malati hanno fretta di guarire al piu’ presto. Per loro e’ molto difficile essere pazienti con le persone lente perche’ ritengono che cio’ sia sbagliato e una perdita di tempo e le sollecitano costantemente. Spesso preferiscono lavorare e pensare da soli  per poter fare le cose seguendo i propri ritmi.”

Impatiens  fa parte dei 12 Guaritori cioe’ dei primi 12 Fiori che il dr. Bach scopri’. Una delle intuizioni che aveva avuto il Dr. Bach era quella che ognuno dei 12 guaritori avesse caratteristiche affini ad un segno zodiacale.

Ariete

Il guaritore dell’Ariete e’ Impatiens.
L’ariete e’ un segno di fuoco dominato dal pianeta Marte e gia’ questi due elementi ci dicono molto sulla natura dei nati nel segno. La focosita’ che li contraddistingue si esprime nell’impulsivita’ con cui gestiscono ogni situazione spesso senza pensare alle conseguenze delle loro azioni e Marte , pianeta della guerra, ci indica quanta carica e passione mettono nelle cose in cui credono. Sono molto determinati e quando si mettono in testa di dover raggiungere un obiettivo niente e nessuno potra’ ostacolarli. Vivono sull’azione che unita ad un grande ottimismo e ad un grande coraggio ne fa’ spesso dei vincitori nella vita. Considerando pero’ che il mondo normalmente gira ad una sua velocita’ e le persone che lo abitano non e’ detto che siano tutte con l’acceleratore sempre pigiato come loro ecco allora che nei nostri cari Arietini potrebbe sopraggiungere l’ impazienza, l’intolleranza, l’irritabilita’. Il Fiore di Bach Impatiens potra’ aiutare gli Arieti ad avere piu’ pazienza, ad essere meno tesi, piu’ rilassati e a rispettare i ritmi delle persone che li circondano ragionando magari un pochino piu’ freddamente sulle loro azioni e ponderando meglio i pro e i contro.

In vista degli esami…con i Fiori di Bach

Esami
Esami

Le scuole hanno chiuso i battenti e per molti arriva il tempo degli esami, siano essi di terza media o di maturita’ o ancora esami a settembre. Come ottenere il massimo aiuto dai Fiori? Analizziamo i vari aspetti che possiamo incontrare durante questi periodi di estremo stress:
-Non riusciamo a studiare perche’ abbiamo la testa nel pallone, poca concentrazione, siamo dispersivi e anche sonnolenti. In nostro aiuto c’e’ il Fiore di Bach Clematis che aumenta la concentrazione, rende svegli e ben presenti e da’ concretezza nello studio.
-Non riusciamo a memorizzare nulla, rileggiamo piu’ e piu’ volte le stesse cose ma non entrano in testa, proviamo a fare una traduzione o un esercizio di matematica o di analisi grammaticale ma ci rendiamo conto che facciamo sempre lo stesso errore. In nostro aiuto c’e’ il Fiore di Bach Chestnut Bud che aumenta la memoria e fa si’ che non si ricada negli stessi errori imparando semmai da questi ad andare avanti migliorando il rendimento.
-Quando invece c’e’ un blocco nella volonta’ di mettersi a studiare, una sorta di apatia nell’affrontare i compiti rimandando sempre a dopo, il Fiore di Bach Wild Rose toglie quella sensazione di rassegnazione e di torpore facendo scorrere di nuovo quell’energia vitale in grado di farci superare gli ostacoli.
-Se il problema invece deriva dalla mancanza di autostima e continuiamo a ripetere che non saremo mai capaci di superare gli esami perche’ non siamo in grado, perche’ non impariamo nulla, perche’ non ci ricordiamo nulla, perche’ gli altri sono piu’ bravi di noi, allora Larch e’ il Fiore di Bach che fa per noi.
-Quando e’ la paura invece a farla da padrone e l’ansia prende il sopravvento allora sara’ meglio affidarci al Fiore di Bach Mimulus per ritrovare calma, serenita’ e coraggio sopratutto per chi e’ timido e ha difficolta’ a parlare in un esame orale.
-Se ci sentiamo molto stanchi e affaticati e ci sembra di non riuscire a fare tutto in tempo nonostante stiamo giorno e notte sui libri allora il Fiore di Bach Elm ci rendera’ tutto piu’ facile facendoci sentire piu’ leggero il carico di lavoro che dobbiamo affrontare e ridando il giusto valore al tempo che abbiamo a disposizione.
Queste che ho citato sono le situazioni piu’ frequenti che ho potuto riscontrare in chi deve affrontare esami scolastici, resta il fatto che altri Fiori potrebbero essere adatti ad altre emozioni legate all’argomento studio perche’ ognuno di noi affronta le situazioni in modo diverso. Questi comunque sono degli ottimi aiuti. Aggiungerei il Fiore di Bach Olive per combattere la stanchezza fisica e mentale e arrivare all’esame con la giusta energia e lucidita’.

Paura di volare…

Paura di volare
Paura di volare

Spesso mi chiedono se esiste un fiore in grado di far passare la paura di viaggiare in aereo. Tante persone sono in qualche modo obbligate a spostarsi via aerea per lavoro, altre persone sono costrette a rinunciare a viaggiare in posti lontani perche’ solo l’idea di affrontare un volo li terrorizza. Io rispondo sempre che non c’e’ un fiore dedicato a questo problema ma che analizzando l’emozione che ci impedisce di salire su un aereo possiamo superare il blocco, la paura o il malessere. Ho viaggiato parecchio in aereo e trovo sia un modo meraviglioso di spostarsi per il mondo quindi perche’ doverci rinunciare?
La sensazione piu’ frequente e’ quella di un assoluto terrore accompagnato talvolta da un vero e proprio attacco di panico con sudorazione, tachicardia e angoscia, in questo caso Rock Rose (Fiore di Bach) aiuta a ritrovare la calma e il coraggio nell’affrontare il volo. Alcune persone sono invece tranquille fino al momento in cui si siedono nella poltrona dell’aereo e da li’ in poi e’ un’escalation di ansia che porta proprio a perdere il controllo manifestando malesseri di varia natura come mal di stomaco, nausea e capogiri, ampliati dall’idea di non poter piu’ scendere ed essere obbligati a vivere per qualche ora in uno spazio limitato.
Cherry Plum e’ il Fiore di Bach che ridona autocontrollo e lucidita’ per affrontare la situazione.
Questi sono casi di emozioni molto forti, alcune persone potrebbero essere solo tese all’idea di prendere l’aereo e allora si puo’ intervenire con Mimulus se la paura e’ concreta e conosciuta, con Aspen se la paura e’ per l’incognita del viaggio ossia del non sapere cosa ci si aspetta.
L’assunzione del mix con il Fiore o i Fiori dovra’ cominciare qualche giorno prima del viaggio aereo con la normale somministrazione di 4 gocce per 4 volte al giorno distanziate nell’arco della giornata e continuare per la durata del volo.
In alternativa puo’ essere utile tenere a portata di mano il Rescue Remedy da prendere se il panico arriva all’improvviso, 4 gocce ogni 15/30 minuti.
La soluzione migliore e’ comunque quella di trovare il Fiore che meglio risponde al nostro stato d’animo.
Nel repertorio dei Fiori Australiani troviamo Crowea che ha un notevole effetto rilassante e tranquilizzante, dona calma e ridona equilibrio e pace interiore. Anche in questo caso e’ consigliato assumere il fiore qualche giorno prima del viaggio e per tutta la durata del volo con le modalita’ dei fiori australiani cioe’ 7 gocce mattina e sera.