I “NO” che aiutano…

Ci sono persone che non sono in grado di dire di no, sono persone estremamente servizievoli, sempre disponibili e sottomesse che non si accorgono di venire sfruttate dagli altri. Hanno un carattere mite, sono molto gentili ma non hanno forza di volonta’ e questo li porta a sottovalutare le proprie esigenze a favore sempre del prossimo. Per esempio chi non segue la propria vocazione negli studi o nel lavoro per far piacere ai genitori oppure chi al lavoro non riesce ad alzare la testa e continua a farsi sfruttare da capi o colleghi opportunisti, la mancanza di autodeterminazione puo’ portare a frustrazioni ed esaurimento. Questo modo di essere puo’ far parte della propria personalita’ oppure essere una situazione transitoria, in quest’ultimo caso siamo di fronte a persone che per svariate ragioni attraversano un periodo di debolezza e vulnerabilita’ e non riescono a imporre la propria volonta’, questo puo’ far sentire deboli e svuotati anche fisicamente. Il personaggio che meglio rappresenta il Fiore Centaury e’ Cenerentola, sempre pronta a servire gli altri con gentilezza, schiava delle sorellastre e della matrigna non mostra mai un segno di ribellione. Il Fiore di Bach Centaury aiuta ad essere piu’ decisi, a mettere davanti le proprie esigenze a quelle degli altri, rende piu’ determinati e capaci di dire anche dei no quando non ci si sente in grado di dare aiuto, ne scaturira’ un modo di stare con gli altri piu’ equilibrato senza remissivita’.

Astrologia e Fiori di Bach: Sagittario

agrimony
Agrimony

Agrimony, in italiano Agrimonia , fa parte della categoria
“Ipersensibilita’ alle influenze e alle idee”


Il Dr. Bach nel testo originale “I dodici guaritori e altri rimedi” definisce questo Fiore cosi’:
“Persone gioviali, allegre, piene di buon umore, che amano la pace e sono tanto afflitte dalle discussioni e dai litigi che per evitarli sono pronte a rinunciare a molto. Sebbene in genere abbiano problemi e siano tormentate , inquiete, preoccupate mentalmente  e fisicamente, esse nascondono le proprie preoccupazioni dietro a battute di spirito e facezie e sono considerate degli ottimi amici da frequentare. Spesso abusano di alcool o di droghe per stimolarsi e aiutarsi a sopportare le loro prove con allegria. Agrimony e’ indicato per le persone che dietro una maschera allegra e spiritosa, spesso celano preoccupazioni, sofferenze o tormenti che nascondono a se stessi e agli altri.”

Agrimony fa parte dei 12 Guaritori cioe’ dei primi 12 Fiori che il dr. Bach scopri’. Una delle intuizioni che aveva avuto il Dr. Bach era quella che ognuno dei 12 guaritori avesse caratteristiche affini ad un segno zodiacale.

sagittario
Sagittario

Il guaritore del Sagittario e’ Agrimony.

Consideriamo il carattere molto gioviale, ottimista ed estroverso dei nati nel segno, sono persone sempre di buon umore che tendono a non mostrare agli altri le loro preoccupazioni e nei momenti in cui hanno dei tormenti interiori o delle ansie li nascondono dietro una maschera. Molti esponenti del sagittario amano gli stravizi, ma a volte cadono preda di dipendenze ad esempio da alcool o da cibo o altro. La descrizione caratteriale del segno del sagittario corrisponde proprio con quella del fiore Agrimony la cui assunzione per i nativi fara’ si che l’armonia apparente che mostrano all’esterno prenda contatto con i propri problemi interiori senza piu’ bisogno di nasconderli.

Cani gatti & C.

Gli animali come le persone provano profonde emozioni che spesso entrano in disarmonia a causa di singoli episodi o per influenze negative causate dall’ambiente che li circonda. Provano rabbia, gelosia, depressione, tristezza, stress, eccitazione esattamente come noi, il grande problema e’ che non possiamo domandare loro cosa provano e perche’ si comportano cosi’! Per fortuna pero’ essendo animali agiscono con istinto e se li osserviamo bene ci daranno dei chiari segnali di cosa li turba. La floriterapia agisce molto bene sui nostri amici pelosi, vediamo quindi quali sono alcuni dei comportamenti piu’ frequenti per i quali occorre intervenire per riequilibrare le loro emozioni:
Quando sono tesi e nervosi e continuano ad abbaiare o miagolare eccessivamente  potrebbe essere un comportamento Vervain o Impatiens.
Quando hanno paura del temporale o dei fuochi d’artificio o delle visite dal veterinario potrebbe essere utile Rock Rose o Mimulus.
Quando rifiutano di stare da soli in casa e hanno bisogno costantemente di compagnia potrebbe aiutarli Heather  o Red Chestnut.
Quando diventano gelosi per l’ingresso in famiglia di un nuovo animale o per la nascita di un bambino potrebbe essere utile Holly.
Quando sono sotto stress per  un cambiamento ad esempio di casa potrebbe essere utile Walnut. E cosi’ via.

E’ molto utile ricorrere alla floriterapia quando noi umani dobbiamo separarci dal nostro amico a quattro zampe, sia perche’ non possiamo piu’ tenerlo, sia quando sappiamo che la malattia ce lo sta portando via. In questi casi il o i rimedi floreali li potranno prendere sia i proprietari che i loro animali.
Sicuramente un consulente esperto in floriterapia per animali potra’ consigliare i giusti rimedi  attraverso  una approfondita consulenza con i proprietari e anche osservando  il loro comportamento.
Il metodo piu’ comune per fare assumere i Fiori agli animali e’ quello di aggiungere 2 gocce  di ogni singolo Fiore nella ciotola dell’acqua altrimenti si possono mettere  le gocce del rimedio direttamente in bocca utilizzando una pipetta spry.

 

Alla ricerca della perfezione…

Autodisciplina, eccessivo senso del dovere, rigore, sono alcune delle caratteristiche che contraddistinguono le persone troppo rigide che perseguono la perfezione a tutti i costi.

Bach a tal proposito dice:
“Coloro che sono molto rigidi nel proprio modo di vivere. Essi si negano molte gioie e piaceri della vita perché ritengono che potrebbero interferire con il loro lavoro. Sono dei severi giudici di se stessi. Vogliono essere sani, forti, dinamici e fanno qualunque cosa ritengano li possa mantenere così. Essi sperano che il loro esempio inciterà gli altri ad adottare le loro idee per poter essere di conseguenza migliori.” 

Stiamo parlando di Rock Water, ovvero Acqua di Roccia, unico dei 38 rimedi scoperti dal Dott.  Bach a non essere un Fiore. L’acqua di roccia e’ acqua di sorgente, scorre in alta montagna, e’ fredda, gela, questo ci dice molto dell’abbinamento con persone altezzose, distanti, inamovibili, persone che cercano la perfezione perche’ vogliono essere di esempio per gli altri ma cosi’ facendo si allontanano perche’ hanno paura del confronto. Mi vengono in mente quelle donne ossessionate dalla dieta che seguono peraltro rigidamente perche’ devono essere in forma perfetta, oppure quegli uomini che si ammazzano di esercizi in palestra per avere i muscoli perfetti. La rigidita’ puo’ essere mentale e spaziare in vari campi e in vari atteggiamenti, ma puo’ manifestarsi anche fisicamente con posture contratte nella seduta con la schiena dritta allo schienale. Il compito di Rock Water e’ quello di insegnare a lasciarsi andare, ad adattarsi, ad essere piu’ morbidi e indulgenti con se stessi e di conseguenza con gli altri. Puo’ pero’ anche essere utile al contrario a chi non riesce a darsi una disciplina e alle persone che hanno bisogno di una maggiore determinazione.

Astrologia e Fiori di Bach: Scorpione

Chicory
Chicory

 

Chicory, in italiano Cicoria, fa parte della categoria

 “Preoccupazione eccessiva per il benessere degli altri”
Il Dr. Bach nel testo originale “I dodici guaritori e altri rimedi” definisce questo Fiore cosi’:

 

Coloro che sono attenti ai bisogni degli altri. Essi hanno la tendenza a prendersi eccessivamente cura dei bambini, parenti, amici e trovano sempre qualcosa di sbagliato da mettere a posto. Continuano a correggere cio’ che secondo loro non va’ e traggono piacere nel farlo.

Chicory fa parte dei 12 Guaritori cioe’ dei primi 12 Fiori che il dr. Bach scopri’. Una delle intuizioni che aveva avuto il Dr. Bach era quella che ognuno dei 12 guaritori avesse caratteristiche affini ad un segno zodiacale.

scorpione
Scorpione

Il guaritore dello Scorpione e’ Chicory.

Il segno dello scorpione e’ il piu’ possessivo dello zodiaco, geloso e anche un po’ vendicativo. Misteriosi e affascinanti, hanno una grande autostima, danno molto ma se vengono delusi nelle loro aspettative useranno la loro lingua tagliente per ferire.  Sono persone molto sensibili e testarde e hanno la tendenza a dominare le persone che amano. Chicory e’ il Fiore che puo’ curare questo desiderio di controllo sugli altri, puo’ aiutare lo scorpione ad interessarsi ai problemi delle persone care senza bisogno di invadere il loro terreno in maniera cosi’ soffocante. Chicory riconduce lo scorpione ad una relazione interpersonale piu’ equilibrata, piu’ paritaria.

 

 

Le 8 regole da sapere sui Fiori di Bach

Leggendo le email che mi arrivano e parlando con persone che si avvicinano per la prima volta alla floriterapia, mi accorgo sempre di piu’ di quanta poca verita’ ruota intorno ai Fiori di Bach. Quando si chiede un consiglio su quali Fiori potrebbero servire e’ meglio prima assicurarsi che la persona a cui ci si rivolge abbia le credenziali per consigliare nel modo giusto, non e’ detto che in erboristeria o in farmacia ci siano sempre consulenti esperti in floriterapia e quindi spesso si viene consigliati in maniera errata riguardo all’assunzione o alla preparazione del mix con conseguente risultato negativo nell’ottenere miglioramenti sul proprio stato emotivo. Ho deciso quindi di fare una specie di decalogo in modo da mettere dei punti fermi per chi si avvicina per la prima volta ai Fiori di Bach e desidera ottenere il massimo beneficio da essi. Le cose che sto per elencare sono frutto degli studi effettuati dal Dottor Bach ed essendo una Practitioner del Bach Centre seguo fedelmente il metodo originale cosi’ come e’ stato tramandato nel corso di tutti questi decenni.

1) La Preparazione del mix dei Fiori

Il boccettino del mix  puo’ contenere al massimo 7 Fiori, questo perche’ altrimenti l’efficacia dei singoli Fiori diminuirebbe notevolmente. Se vi vengono proposti piu’ di 7 fiori vuol dire che la persona che vi sta consigliando e’ inesperta e non sa che pesci prendere quindi vi mettera’ un po’ di tutto.

2) Quante gocce prendere dal boccettino?

Il nostro mix dei Fiori sara’ fornito di contagocce, quindi l’assunzione risulta molto semplice: 4 gocce,non importa se sopra o sotto la lingua, per 4 volte al giorno…semplice…4 gocce, non di meno perche’ perderebbero di efficacia e non di piu’ perche’ ne bastano 4, (consumeremmo inutilmente e piu’ velocemente il contenuto del mix)…per 4 volte al giorno…non di meno e non di piu’ perche’ sarebbe inutile.

3) Vicino o lontano dai pasti?

I Fiori di Bach cosi’ come tutta la floriterapia NON sono prodotti omeopatici e di conseguenza non vanno trattati come tali. Quando vi dicono di non prendere le gocce vicino ai pasti o dopo aver bevuto il caffe’ o dopo aver lavato i denti, vi dicono delle sonore stupidate. Potete prendere i Fiori quando vi pare e piace, l’importante e’ distanziare un’assunzione dall’altra in modo che passino alcune ore. Spesso e’ piu’ facile ricordarsi di prendere le gocce proprio se leghiamo il gesto ad un pasto…ad es. colazione, pranzo, meta’ pomeriggio e cena oppure prima di andare a letto.

4) Come conservarli?

Il mix dei Fiori contiene una piccola quantita’ di Brandy che ha la funzione di conservare il preparato, in tal modo possiamo tenere tranquillamente il boccettino del mix in borsa e portarcelo ovunque senza problemi, viceversa se il mix per qualsiasi motivo viene preparato senza alcool allora bisogna conservarlo in frigorifero altrimenti perde di efficacia.

5) Interazioni con medicinali

I Fiori di Bach non provocano nessuna interazione con i medicinali, sia che si tratti di medicine allopatiche sia che si tratti di rimedi omeopatici. Non hanno effetto biochimico, non e’ necessario smettere di prendere i Fiori se ci si ammala e si deve iniziare una cura, si puo’ continuare a prendere la pillola anticoncezionale o le pastiglie per la pressione o qualsiasi medicina il medico ci ha prescritto. Se riusciamo ad individuare gli stati d’animo negativi che affiorano quando ci ammaliamo, possiamo combattere meglio la malattia e guarire piu’ in fretta. Il Dott. Bach era giunto alla conclusione che chi normalmente fa uso dei Fiori di Bach si ammala molto meno.

 

6) I Fiori di Bach danno allergia?

La preparazione della Tintura Madre dei Fiori avviene senza l’uso di parti della pianta o del fiore che possa causare stati allergici, nei Fiori di Bach non c’e’ presenza di pollini, non si possono accomunare i Fiori di Bach con qualsiasi altra pianta che puo’ comunemente dare allergia.

 

7) Possono utilizzarli i neonati  le persone anziane e le donne in gravidanza?

I Fiori di Bach sono per tutti, i bambini piccoli sono molto ricettivi e traggono molto beneficio dall’uso dei Fiori. Ai neonati si possono dare le goccine dei Fiori nel biberon insieme al latte o all’acqua o alla tisana o al succo, ai bambini che sono gia’ abituati a mangiare con il cucchiaino si possono mettere le 4 goccine proprio nel cucchiaino, mentre i bambini piu’ grandicelli prenderanno i Fiori direttamente con il contagocce. Le persone anziane troveranno grande giovamento dall’uso dei Fiori, basta spiegargli bene cosa sono e far superare loro la reticenza nell’usare un prodotto che non viene indicato direttamente dal medico. Per quanto riguarda le donne in gravidanza non ci sono assolutamente problemi ad assumere Fiori anzi risolvono molte emozioni legate proprio allo stato particolare che attraversa la donna durante i nove mesi, paure, ansie, stanchezza, sensi di colpa etc.

8 ) … Il Rescue Remedy…

Il Rescue Remedy e’ una combinazione di 5 Fiori di Bach, si trova gia’ pronto in commercio. Non si usa come un’unico Fiore da miscelare agli altri nel mix che viene preparato, si usa da solo, altrimenti si rischierebbe di unire altri 5 Fiori a quelli che contiene gia’ il nostro mix. Il Rescue Remedy e’ un rimedio d’emergenza pertanto si usa solo in determinate situazioni e non in modo continuativo. 

Settembre e’ tempo di scuola: Scuola elementare

Settembre e’ tempo di scuola…per alcuni si tratta semplicemente di un riadattamento per molti invece si tratta di affrontare un nuovo mondo e sia che si tratti di scuola materna che di scuole superiori, uno scompenso emozionale puo’ sempre insorgere. Vediamo allora in linea generale come affrontare al meglio l’insorgere di  stati d’animo che potrebbero compromettere un buon approccio con la futura realta’ quotidiana.

 

Scuola Elementare: eccoci arrivati a 6 anni, un passo importantissimo perche’ e’ l’eta’ che segna l’inizio dell’apprendimento della lettoscrittura. I bambini in uscita dalla scuola materna sono gia’ abituati a stare in comunita’ ma la separazione dalle maestre e dall’ambiente precedente puo’ creare uno strappo inoltre questo passaggio viene riempito di aspettative da parte di genitori e nonni e subentra una sorta di ansia nel bambino che non sa’ se sara’ in grado di essere all’altezza. Anche qui il Fiore del cambiamento Walnut la fa da padrone! Sicuramente cambiare maestre e compagni e’ gia’ di per se un bel mutamento, a questo si associa il nuovo metodo di lavoro che esclude per la maggior parte del tempo il gioco. Alla scuola materna i bambini sono abituati a muoversi per parecchie ore al giorno e la staticita’ dell’essere seduti al banco richiede una buona dose di autocontrollo e sdi adattamento. Ascoltare le maestre, le loro spiegazioni, imparare, provare, richiede tanta concentrazione e questo e’ il tasto piu’ dolente che ho riscontrato in questi anni quando mi hanno chiesto Fiori per  problemi scolastici. Il Fiore di Bach Clematis e’ un grande aiuto per tornare con i piedi per terra, per riuscire a trovare la giusta concentrazione che aiuta e facilita l’apprendimento. I pianti giornalieri prima di andare a scuola o appena entrati in classe e’ un’altro comun denominatore dei bambini che iniziano la prima elementare, la paura di non sapere cosa accadra’ nella giornata, puo’ provocare un forte stato di tensione che si puo’ lenire con il Fiore di Bach Aspen. Se poi i pianti diventano delle vere e proprie crisi che si verificano nel momento in cui si lasciano a scuola allora potremo aiutare i nostri piccoli con il Fiore di Bach Cherry Plum che aiuta a contenere tutto cio’ che non riusciamo a controllare.

Settembre e’ tempo di scuola: Scuola materna

Scuola materna

Settembre e’ tempo di scuola…per alcuni si tratta semplicemente di un riadattamento per molti invece si tratta di affrontare un nuovo mondo e sia che si tratti di scuola materna che di scuole superiori, uno scompenso emozionale puo’ sempre insorgere. Vediamo allora in linea generale come affrontare al meglio l’insorgere di  stati d’animo che potrebbero compromettere un buon approccio con la futura realta’ quotidiana.

Scuola materna: in questo caso parliamo di bambini  di 3 anni che molto probabilmente  non hanno ancora avuto esperienze esterne ma che hanno trascorso i primi anni di vita seguiti dalla mamma o dal papa’ e dai nonni. La separazione e’ sempre molto difficile da accettare sia per i bambini che per i genitori, anzi a volte sono piu’ preoccupati i genitori dei bambini e se le piccole creature sentono che la mamma o il papa’ sono in ansia per loro subentrera’ una sorta di paura e non vorranno rimanere all’asilo con conseguenti pianti disperati. Io consiglio sempre di dare i Fiori ai bambini e contemporaneamente anche ai genitori! Il Fiore che meglio si associa ad un grande cambiamento e’ il Fiore di Bach Walnut adatto per chi deve affrontare una situazione nuova. Per gestire meglio invece la separazione, Red Chestnut elimina la paura e la preoccupazione per l’altro, il bambino non sara’ piu’ in ansia perche’ la mamma se ne va e la mamma non sara’ piu’ preoccupata di lasciare li’ il suo bambino. Per quanto riguarda invece la paura di andare all’asilo che molti bambini nei primi giorni manifestano con un rifiuto ad entrare in classe, il Fiore di Bach Mimulus fa trovare la giusta dose di coraggio e lenisce quella timidezza che potrebbe sorgere di fronte alla maestra e agli altri bambini che non si conoscono. Attenzione! Sto ovviamente indicando situazioni molto generiche , poi ovviamente ci saranno bambini piu’ o meno estroversi e bambini con piu’ o meno capacita’ di adattamento. Ritengo comunque sottolineare l’importanza  per le mamme che si devono separare dai loro piccoli di prendere gli stessi Fiori (ovviamente in due boccettini differenti) in modo da rasserenare entrambi, il bambino sentira’ che la mamma e’ tranquilla e di conseguenza diventera’ piu’ tranquillo anche lui.

Scuola materna

L’estate sta finendo…

L'estate sta finendo...
L'estate sta finendo...

Le vacanze stanno finendo e dopo aver girovagato un po’ di qua e un po’ di la’, rieccomi qui a parlarvi di Fiori. Il rientro nelle abitudini e nella routine pero’ e’ sempre troppo faticoso da affrontare e anche se sono armata delle piu’ buone intenzioni mi sento proprio come se volessi rimandare questo fatidico momento molto, molto piu’ in la’. Eppure, mi dico, dovrei sentirmi riposata, motivata, appagata e non cosi’ priva di entusiasmo ma allora cosa c’e’ che non va? Rallentare i propri ritmi gratifica molto, ad esempio in periodi di vacanza possiamo svegliarci quando il nostro corpo e’ riposato e biologicamente ci dice che possiamo svegliarci, viceversa normalmente puntiamo la sveglia ad un’ora prestabilita e non importa se abbiamo dormito quattro o sei o otto ore, dobbiamo alzarci e mettere in moto l’organismo in fretta. In vacanza non abbiamo orari prestabiliti quindi possiamo allungare i tempi del pranzo e della cena, mangiare quando ci va e non dobbiamo scadenzare la giornata con impegni improrogabili. I momenti di relax ce li concediamo quando piu’ ne abbiamo voglia. Diciamo che per tornare nei ranghi del quotidiano occorre una bella spinta e il Fiore di Bach Hornbeam e’ cio’ che serve per ridarci vitalita’ ed entusiasmo, in pratica ci ricollega alla nostra vita dopo un periodo di sospensione sia esso breve come un weekend o piu’ lungo come un periodo di malattia o di vacanza. Normalmente Hornbeam e’ indicato per chi ad esempio ha la sindrome del lunedi’ mattina cioe’ per chi all’idea di rientrare al lavoro, gia’ dalla domenica inizia ad essere stanco mentalmente, demotivato e si sente soffocare dalla routine cadendo in una sorta di apatia. Hornbeam e’ per chi rimanda i propri impegni, per chi si alza la mattina e si sente gia’ stanco, ma nonostante tutto porta a compimento i propri doveri anche se senza entusiasmo ed interesse.

Il Melo selvatico

Crab apple
Crab apple

La definizione che segue e’  tratta dal libro  “I Dodici Guaritori e altri Rimedi” scritto dal Dott. Edward Bach nel 1933, in seguito sono state redatte altre due edizioni con delle modifiche fino all’edizione definitiva del 1941:

“E’ il Rimedio depurativo. Per chi ha la sensazione di avere in se stesso qualcosa di poco pulito. Spesso si tratta di qualcosa di apparentemente insignificante, mentre altre volte si tratta di un disturbo più serio che passa quasi inosservato rispetto alla sola cosa su cui la persona si concentra. In entrambi i casi, l’individuo è ansioso di sbarazzarsi di questa cosa particolare che per lui è la più importante e che gli sembra essenziale da curare. Queste persone si abbattono molto se la cura fallisce. Essendo un depurativo, questo Rimedio risana le piaghe se il paziente ha ragione di credere che sia penetrato qualche veleno che deve venire espulso.”