La routine che spegne il rendimento

Affrontare una nuova giornata a volte puo’ essere faticosissimo quasi come scalare una montagna, tantissime persone soffrono sempre piu’ di frequente  della sindrome del lunedi’ mattina. Ma da cosa dipende questa stanchezza mentale che limita le nostre giornate facendoci sentire svogliati, esauriti e senza energia?… La routine…la nostra societa’ ci porta a vivere come dei cricetini sulla ruota, ci alziamo alla mattina e siamo gia’ stanchi al pensiero delle innumerevoli faccende da sbrigare e corse per riuscire ad arrivare a fare tutto e sono sempre le solite cose che non ci danno stimoli nuovi. Piu’ subentra questo stato negativo di spossatezza e piu’ non abbiamo piu’ voglia di muovere nemmeno un mignolo, ecco allora che alla richiesta di uscire di casa per andare per esempio al cinema o fuori a mangiare risponderemo con un forse e poi ce ne staremo beatamente sul divano a non far nulla! E’ una stanchezza di tipo mentale che sfocia in un esaurimento a livello energetico, ma basta che la routine sia spezzata da un evento inatteso ed ecco rifiorire la voglia di vivere, le energie si rimettono a fluire armoniosamente dalla mente al corpo e una nuova freschezza ci pervade. Il Fiore di Bach per questo stato emotivo e’ Hornbeam. L’aiuto che puo’ dare questo Fiore e’ quello di dare una nuova spinta nella vita quotidiana e di riequilibrare i vari livelli energetici in tal modo da riuscire ad apprezzare e ad affrontare qualsiasi cosa accada nella  giornata con una ritrovata vitalita’.

L’estate sta finendo…

L'estate sta finendo...
L'estate sta finendo...

Le vacanze stanno finendo e dopo aver girovagato un po’ di qua e un po’ di la’, rieccomi qui a parlarvi di Fiori. Il rientro nelle abitudini e nella routine pero’ e’ sempre troppo faticoso da affrontare e anche se sono armata delle piu’ buone intenzioni mi sento proprio come se volessi rimandare questo fatidico momento molto, molto piu’ in la’. Eppure, mi dico, dovrei sentirmi riposata, motivata, appagata e non cosi’ priva di entusiasmo ma allora cosa c’e’ che non va? Rallentare i propri ritmi gratifica molto, ad esempio in periodi di vacanza possiamo svegliarci quando il nostro corpo e’ riposato e biologicamente ci dice che possiamo svegliarci, viceversa normalmente puntiamo la sveglia ad un’ora prestabilita e non importa se abbiamo dormito quattro o sei o otto ore, dobbiamo alzarci e mettere in moto l’organismo in fretta. In vacanza non abbiamo orari prestabiliti quindi possiamo allungare i tempi del pranzo e della cena, mangiare quando ci va e non dobbiamo scadenzare la giornata con impegni improrogabili. I momenti di relax ce li concediamo quando piu’ ne abbiamo voglia. Diciamo che per tornare nei ranghi del quotidiano occorre una bella spinta e il Fiore di Bach Hornbeam e’ cio’ che serve per ridarci vitalita’ ed entusiasmo, in pratica ci ricollega alla nostra vita dopo un periodo di sospensione sia esso breve come un weekend o piu’ lungo come un periodo di malattia o di vacanza. Normalmente Hornbeam e’ indicato per chi ad esempio ha la sindrome del lunedi’ mattina cioe’ per chi all’idea di rientrare al lavoro, gia’ dalla domenica inizia ad essere stanco mentalmente, demotivato e si sente soffocare dalla routine cadendo in una sorta di apatia. Hornbeam e’ per chi rimanda i propri impegni, per chi si alza la mattina e si sente gia’ stanco, ma nonostante tutto porta a compimento i propri doveri anche se senza entusiasmo ed interesse.